vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Prestito interbibliotecario

Principali condizioni per il servizio di prestito interbibliotecario.

La biblioteca effettua il servizio di prestito interbibliotecario (ILL) in entrata a favore dei propri utenti, e di prestito interbibliotecario in uscita a favore di altre biblioteche italiane in regime di rimborso o di reciprocità gratuita.

Prestito interbibliotecario in entrata

Il servizio è finalizzato a fornire agli utenti istituzionali i testi non presenti in biblioteca né posseduti dalle altre biblioteche cittadine, per gli ambiti disciplinari di competenza della biblioteca stessa. E' possibile richiedere il testo desiderato presso l'Ufficio dei bibliotecari: il bibliotecario provvederà a far pervenire l'opera nella sede della biblioteca dove sarà possibile consultarla o prenderla in prestito. Al termine del periodo di prestito concesso dalla biblioteca proprietaria (solitamente di 30 giorni) il testo dovrà essere restituito al bibliotecario che lo rispedirà alla biblioteca proprietaria. Il servizio è offerto gratuitamente, ma è possibile che alcune biblioteche richiedano un rimborso per le spese di spedizione, che in tal caso dovrà essere sostenuto dal lettore.

Per utenti istituzionali si intendono:

  • studenti, dottorandi, specializzandi, borsisti, assegnisti, docenti, ricercatori e personale tecnico-amministrativo dell'Ateneo, con particolare riguardo agli utenti dei dipartimenti DIMEC, DIMES e DIBINEM e delle Scuole di Medicina e Chirurgia e di Farmacia, Biotecnologie e Scienze Motorie.

E' possibile richiedere al massimo 2 documenti per volta. L'utente risponde dei volumi ricevuti in prestito e della loro integrità.

Prestito interbibliotecario in uscita

La Biblioteca fornisce i propri testi ad altre biblioteche italiane che li richiedano attraverso il servizio di prestito interbibliotecario in uscita.

Il servizio è svolto:

  1. in regime di reciprocità gratuita con le biblioteche del Sistema Bibliotecario d'Ateneo e con le biblioteche di Università, Enti di Ricerca e Istituzioni Pubbliche nei casi previsti da accordi e convenzioni;
  2. dietro rimborso delle spese per tutte le altre biblioteche di Enti e Istituzioni Pubbliche. Le biblioteche possono richiedere al massimo 2 documenti per volta inviando la richiesta via e-mail (bibbiomed.info@unibo.it), oppure via fax al numero 051.2091702, oppure direttamente in SOL se appartenenti al Polo UBO.

La durata del prestito è di 30 giorni.

Sono escluse dal prestito interbibliotecario le seguenti opere:

  1. libri di testo (collocazioni che iniziano per LT, BANCO e DEP) e documenti collocati nella sezione OPUSCOLI;
  2. libri antichi, rari e di pregio;
  3. manoscritti;
  4. materiale archivistico;
  5. opere di consultazione come dizionari, enciclopedie, repertori e altri testi riservati alla sola consultazione interna;
  6. periodici/collane;
  7. documenti su supporto non cartaceo (ad esempio audiovisivi, documenti su cd/dvd o altri supporti digitali);
  8. qualunque altro documento si decida di escludere dal prestito per ragioni conservative o funzionali.

Le richieste pervenute da privati non saranno prese in considerazione.